Ricordo

Quanto vorrei adesso

trovarmi visibile

nei tuoi

(essere tronco anima, tu frutto

del passo incisione)

occhi di rovere.

Sembrarti nuovo

quasi nato

da totale inesperienza.

Il solco del sangue in cui scorre la carne

incatena l’assenzio il circolo la mano

ne colma l’assenza l’immagine di te.

Torna quel vecchio disco

quello che non conosco

e ci sei tu al mio fianco

ricordo.

https://glimpsezine.wordpress.com/2013/05/07/09-marrone-brown/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...